Info Kenya Vacanze - Visto - Passaporto - Clima - Vaccinazioni

Info KenyaInfo Kenya

Info Kenya Passaporto: è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. E’ indispensabile inoltre che abbia almeno una pagina in bianco. Si raccomanda di controllare sempre la validità dei propri documenti e di rivolgersi alle autorità competenti per verificare eventuali aggiornamenti.

Visto: il governo del Kenya ha annunciato la procedura per ottenere il visto d’ingresso al Paese, direttamente online. Il procedimento di domanda per procurarsi il visto online reso effettivo dal 1° luglio 2015.  Dal 1° luglio al 31 agosto 2015, i turisti avranno ancora la possibilità di richiedere il visto di ingresso anche tramite l’Ambasciata o direttamente all’aeroporto di arrivo in Kenya. 

Dal 1° settembre 2015, la procedura di ottenimento di visto potrà essere espletata anche online.
I turisti dovranno ricordarsi di stampare la copia dell’avvenuto rilascio del visto, in modo da presentarla all’ufficio immigrazione al loro arrivo in Kenya.
Pertanto è online sul sito www.ecitizen.go.ke la procedura per l’ottenimento del visto.
Per maggiori informazioni Clicca qui 

Guidare in Kenya: per guidare è necessaria la patente internazionale. Sconsigliamo comunque il noleggio dell’auto. Si raccomanda di controllare sempre la validità dei propri documenti e di rivolgersi alle autorità competenti per verificare eventuali aggiornamenti.

Info Kenya Tasse: per uscire dal Kenya, occorre pagare una tassa di imbarco 40 dollari (le tasse aeroportuali possono variare da una compagnia aerea all’altra e possono subire aumenti senza alcun preavviso).

Vaccinazioni e informazioni sanitarie: non è richiesta alcuna particolare vaccinazione ma è consigliata la profilassi antimalarica per chi effettua safari. È inoltre opportuno dotarsi di repellenti antizanzare e, durante le ore dell’alba e del tramonto, è consigliabile indossare abiti o camice a maniche lunghe. Si consiglia anche di munirsi di farmaci antipiretici e disinfettanti intestinali.

Fuso orario: due ore in più rispetto all’Italia, una sola ora quando da noi vige l’ora legale.

Info Kenya Abbigliamento: si consiglia un abbigliamento comodo e informale. Per i safari meglio portare un capo più pesante per la sera e utile un buon binocolo. Indispensabili creme solari ad alta protezione, occhiali da sole, cappello, repellente per zanzare e scarpette di gomma per non ferirsi con i coralli, maschera e boccaglio se si pensa di fare snorkelling. Il bagaglio durante i safari e per qualsiasi destinazione da raggiungere con voli nazionali, dovrà essere ridotto (massimo 15 kg) e possibilmente composto da borsoni morbidi.

Lingua: le lingue ufficiali sono lo swahili e l’inglese.

Valuta: la moneta locale è lo scellino keniota diviso in 100 centesimi. Il valore dello scellino è soggetto a forti fluttuazioni che è meglio verificare prima della partenza. Euro e dollari americani sono accettati ovunque (i dollari americani devono essere emessi dopo il 2000). Le carte di credito in genere sono accettate solo nei centri turistici.

Corrente Elettrica: il voltaggio è generalmente di 240 Volt con prese a lamelle piatte. È consigliabile munirsi di adattatore.

Telefonia: per chiamare il Kenya il prefisso internazionale è 00254, seguito dal numero del corrispondente senza lo 0. Per chiamare l’Italia bisogna comporre lo 0039. Esiste una copertura GSM in quasi tutto il territorio, tranne alcune zone all’interno dei parchi.

Info Kenya Clima: situato quasi sull’Equatore, il Kenya gode di un clima abbastanza stabile e gradevole. Le giornate sono generalmente soleggiate e le notti piacevolmente fresche. Il clima è influenzato dalla posizione (all’interno fa meno caldo) e dall’altitudine. La stagione delle lunghe piogge va da marzo a maggio, quella delle piogge brevi da fine ottobre a inizio dicembre, mentre i due periodi di clima secco sono metà dicembre-metà marzo e giugno-ottobre. Durante le stagioni delle piogge, da marzo a giugno e di nuovo a novembre e dicembre, possono verificarsi rovesci intensi ma di breve durata. Sulla costa i mesi da evitare sono aprile e maggio.

Mance: in Kenya la mancia, sebbene non obbligatoria, è considerata consuetudine per assicurarsi un buon servizio. Durante i safari sono consigliati circa 4 Euro al giorno per persona per la guida/autista.

Foto: è raccomandato il rispetto assoluto del divieto di fotografare affisso sui principali edifici pubblici mentre è buona norma di condotta non fotografare le persone senza il loro consenso.

Acquisti: nei mercatini e nei negozi si trova molta bigiotteria con pietre dure di buona qualità. I prodotti dell’ebano lavorato sono tutti molto belli come i mascheroni che spesso rappresentano stregoni spiriti o volti del popolo guerriero Masai. Gli artisti locali espongono anche sculture in pietra saponaria rappresentanti animali stilizzati. Ci sono poi i tipici batik africani dipinti su tela, oppure teli di cotone coloratissimo, molto adatti a parei, borse, borsette, cestini, contenitori, stuoie, tamburi di tutte le forme e dimensioni. Anche le lance e le lame in genere attirano l’attenzione ma è bene sapere che non è semplice portarle a casa perché la dogana italiana le considera armi da guerra e come tali le tratta: bisogna denunciare la loro presenza alla polizia di stato e solo dopo l’autorizzazione possono essere sdoganate. Bisogna tenere presente che si contratta sempre sul prezzo della merce, non solo nei mercatini ma anche nei negozi. Il commerciante stesso se lo aspetta e fissa i prezzi prevedendo la discussione del turista. È severamente proibito portare fuori dal Kenya i seguenti articoli e loro derivati: avorio di elefante, corno di rinoceronte, tartaruga marina, coralli e madrepore, pelli di rettili. Da Regolamento Comunitario sono previste multe fino a 130.000 euro per chi porta in Italia souvenir fatti con animali protetti ed animali vivi, anche se possono essere acquistati legalmente nel paese di origine.

Considerazioni: si raccomanda di fare attenzione al cibo e alle bevande, evitando di mangiare verdure, carne o pesce crudi, e di bere acqua da rubinetti o fontane. Bere solo da contenitori chiusi quali bottiglie. È bene evitare di muoversi in abbigliamento succinto soprattutto nelle zone abitate da musulmani (zona costiera). La nudità e il topless sulle spiagge sono proibiti.

Info Kenya: Richiedi il prezzo finito per la vacanza in Kenya ad agenzia@harakaviaggi.it o chiama 0444 971426.

Ricevi le nostre migliori offerte